Arredare al meglio il tuo giardino

Un bel giardino non è fatto solo piante. Ci sono molti modi per trasformare il tuo giardino in una stanza esterna eccezionale nella bella stagione.

Rilassarsi al meglio

Per rilassarsi, è prima di tutto imperativo disporre di mobili da giardino che saranno ben posizionati per creare l’atmosfera appropriata. Inoltre, è necessario rendere confortevoli al meglio questi mobili con piccoli cuscini.

Inoltre una bella casetta in legno può fungere da ripostiglio così come da sala hobby o relax.

Vari tipi e materiali di mobili

Ci sono molti tipi di mobili da giardino, e rimangono una scommessa sicura per un giardino contemporaneo. In generale, questi mobili sono composti da poltrone e un tavolino da caffè. Tuttavia, è possibile adottare mobili con sedie, sdraio, tavoli alti, amache per prendere il sole.

I materiali con cui sono realizzati i mobili sono disponibili in diverse varietà, quindi è importante scegliere lo stile del tuo giardino. Mobili in PVC, ferro battuto, tessuto o legno, puoi scegliere ciò che più ti si addice.

Preferire i buoni accessori

Quando si pianifica decorare e sviluppare un giardino, è importante definire lo stile. Quindi scegli gli elementi decorativi con cui adornerai il tuo giardino sempre considerando lo stile. In effetti, gli accessori delle decorazioni esistono in diverse varietà, e questo per ogni angolo, quindi è importante scegliere bene.

La prima cosa da fare è scegliere l’illuminazione, che è un elemento fondamentale per illuminare le tue serate in giardino. Puoi scegliere luci soffuse, bracieri, ghirlande di lanterne.
Per un giardino con decorazioni eccezionali, puoi anche installare altri elementi decorativi come una fontana, un laghetto da giardino o un getto d’acqua. Puoi anche inserirvi statuette, gnomi da giardino, buddha da giardino sul vialetto del tuo giardino. Si consiglia inoltre di mettere recinzioni o schermi sul giardino per delimitare lo spazio. Inoltre, è anche una soluzione estetica molto pratica, soprattutto se hai muri da nascondere.

Pubblicato in Varie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Belle casette in legno

Possedere un giardino è una fortuna, in quanto permette di disporre di spazio aggiuntivo che, se ben sfruttato, può dar vita a soluzioni piuttosto interessanti. Le casette in legno sono uno degli elementi più particolari per i giardini.

Le casette in legno: un tocco di classe e rusticità

Quando si dispone di una proprietà con un giardino, capita spesso di non utilizzare tale spazio per il semplice motivo che non si hanno idee. Altre volte, invece, quella superficie viene trascurata e lasciata alla mercè di se stessa.
Un metodo molto semplice e neanche tanto costoso per sfruttare tale spazio è quello di inserire una delle tante casette da giardino che si trovano in commercio. Si tratta di una piccola dimora, dal prezzo variabile in ragione della superficie, che non richiede particolari interventi edilizi né complessi strumenti per la costruzione. Queste casette in legno possono essere sfruttate in vari modi e far felice tutta la famiglia.

Uno spazio versatile adatto a tutti

Una delle casette da giardino, ad esempio, può rappresentare un regalo di compleanno per un bambino. Generalmente i bambini e in particolar modo gli adolescenti cercano un rifugio proprio, un luogo dove trascorrere del tempo in solitudine, eventualmente praticando un hobby. In questo senso, attrezzare le casette in legno con una scrivania o con gli strumenti necessari per praticare un’attività può essere certamente un dono che fa felice un figlio e al contempo lo pone sotto stretta sorveglianza.
Tuttavia, la casetta da giardino può anche essere utilizzata da un adulto per svolgere il proprio lavoro, nel caso in cui sia necessario disporre di più tranquillità, o per altri scopi non destinati ai bambini.

Decorazioni e richiesta di autorizzazioni

Le casette in legno possono essere utili non solo a sfruttare uno spazio altrimenti inutilizzato, ma anche a decorare un giardino. Nulla toglie, infatti, che queste piccole dimore possano essere decorate o abbellite secondo il gusto di genitori e figli: si può ricorrere a delle vernici, a degli adesivi o a della carta da parati (anche se in questo caso la decorazione è più complessa); bisogna solo tenere in considerazione che, al pari di una dimora vera e propria, la superficie esterna delle casette da giardino è soggetta alle intemperie, quindi bisogna utilizzare elementi decorativi resistenti.
Non bisogna inoltre dimenticare tutte le autorizzazioni edilizie, nel caso esse siano necessarie. In particolare, è necessario presentare al Comune una comunicazione d’installazione se la casetta ha una superficie tra 6 e 20 mq; se si supera la soglia, invece, bisogna richiedere all’Ente un Permesso di costruzione, che prevede un iter burocratico più lungo. Inoltre, se si intende introdurre la casetta in un giardino condominiale, è necessario richiedere l’autorizzazione di tutti i condomini.
Queste regole, tuttavia, hanno valenza generale e sono dettate dallo Stato Italiano: ogni singola Regione, però, può predisporre norme più stringenti.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Casette in legno da giardino per gli attrezzi

Casetta in legno

La casetta in legno da giardino al giorno d’oggi riscuote una grande popolarità per la sua funzionalità e la sua estetica.
Viene utilizzata nei giardini sia come ripostiglio di attrezzi da lavoro o oggetti che come spazio per il fai da te.

I vecchi capanni in acciaio zincato, in lamiera, se all’interno di un giardino, sono un pugno nell’occhio per l’estetica.

Multifunzione

L’alternativa ideale oggi è costituita dalla casetta in legno, prefabbricata, o da realizzare da se su misura, a tetto spiovente o tetto piatto, che è davvero comoda e bella da vedere, e anche molto versatile. Si può infatti utilizzare come deposito per gli attrezzi o come deposito per la legna, come riparo per i mobili da esterno, i giochi da estate e le bici, ma anche usare come piccolo laboratorio per i propri hobby e il fai da te.

Su necessità si può coi dovuti allacciamenti utilizzarla come comoda lavanderia o come serra invernale , come area giochi per bambini o come sauna. Se optiamo per le casette con tettoia laterale potremo avere un ampio e comodo dehors e collocare magari un salottino da esterno sotto la tettoia coperta.

Dimensioni sulle nostre esigenze

Le dimensioni di una casetta in legno sono varie in commercio, e prima di acquistarne una dovremmo tener conto dell’utilizzo che ne faremo e dello spazio che abbiamo nel nostro giardino.

Vi sono casette piccolissime da posizionare anche in un ampio terrazzo, oppure casette di 12 mq dove sistemare un banco da lavoro e di scaffalature, e avere anche spazio a sufficienza per tosaerba, mobili da giardino, piante ecc.

La una casetta di oltre 12-15 mq è ideale sia per gli attrezzi sia da utilizzare come zona relax o area gioco per bambini, avrà porta con serratura e finestre coibentate.
Se dobbiamo sistemare l’auto quindi realizzare un garage ci vorrà invece una doppia porta basculante.

Il materiale legno ha in ogni caso un fascino intramontabile. Le casette in legno da giardino possono quindi offrire una zona bene isolata e un ambiente areato all’interno e nello stesso tempo arredare e l’esterno con un tocco di stile.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Quali fondamenta per una casetta in legno da giardino?

Costruire una casetta in giardino per vari utilizzi

Lavori spesso in giardino? Ricevi spesso visite? Hai bisogno di privacy? Un capanno da giardino o una casetta di legno è una soluzione facile per un buon tuttofare e può espandere la tua casa e potrai avere una stanza libera a casa tua da utilizzare come:

Una stanza adiacente. Ad esempio: se sei un imprenditore, puoi ricevere clienti.
Un luogo di relax. Se vuoi isolarti in un posto tranquillo per un pisolino o per leggere un buon libro.
Una pool house per conservare tutta la tua attività in piscina.
Un rifugio in legno
Un rifugio per i tuoi animali
Una stanza per fare bricolage

Per ottenere questo tipo di costruzione leggera, esistono diversi canali di approvvigionamento, è possibile acquistarlo in kit o farlo su misura. Il tipo di risultato dipenderà dal budget che hai definito.

Per avere il tuo rifugio nel tuo giardino, avrai bisogno di un supporto … Per ottenere una costruzione solida e piana, devi iniziare a pensare alle fondamenta. La sua stabilità e aspettativa di vita dipenderanno in gran parte dalle basi.

Fondamenta in cemento

Puoi scegliere di versare una lastra di cemento che formerà direttamente il pavimento della tua casetta da giardino. In questo tipo di lavoro, avrai bisogno di:

scaver il terreno di diverse decine di centimetri,
Stabilizzare il terreno
Depositare una cassaforma in legno e una rete metallica in modo da armare la lastra
Versare il cemento

Un altro metodo ben noto è quello di creare blocchi di fondazione o traversini in calcestruzzo, in entrambi i casi, dovrai scavare il terreno dove avrai le borchie e realizzare i blocchi di cemento.
In ogni caso, anche se il calcestruzzo è stato provato, rimane un’operazione pesante e noiosa.

Fondamenta senza cemento

Esiste una soluzione alternativa per creare fondamenta senza cemento. Il produttore Hapax ha progettato il fondotinta Hapax Rock che si avvita direttamente nel terreno e sostituisce il calcestruzzo. È un sistema collaudato che soddisfa i requisiti di costruzione ed è di una facilità sconcertante. 6 minuti sono sufficienti per avvitare il perno nel terreno. Basta preforare il pavimento con una torretta nella posizione desiderata, quindi avvitare la calza con il cacciavite e infine regolare la testa regolabile ad altezze definite. In questo modo la tua costruzione in legno non sarà in contatto con il terreno e il rischio di marciume è limitato.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Costruire una casetta da giardino col fai da te

Piuttosto che acquistare un capanno da giardino che non corrisponde necessariamente ai tuoi desideri, puoi costruirne uno con i materiali di tua scelta e le dimensioni di tua scelta, purché tu sia un buon tuttofare.

Costruire un capanno da giardino: legislazione

Devi per prima cosa definire le dimensioni del tuo capanno da giardino, perché vi sono delle dimensioni per cui non è necessario presentare un permesso di costruire e da una certa dimensioni in poi si, e inoltre il tutto può variare da comune a comune, è bene quindi prima di tutto che ti informi presso il tuo comune circa i permessi necessari per la sua costruzione.

Costruire un capanno da giardino: materiale

Puoi costruire la tua casetta da giardino in base ai materiali utilizzati per costruire la tua casa: legno, blocchi, mattoni … che integreranno meglio l’arredamento.

Una lastra di cemento

Qualunque sia il materiale scelto, devi costruire una casetta da giardino su una lastra di cemento, realizzata utilizzando una cassaforma in cui verserai del calcestruzzo.

Costruzione

Un capanno da giardino è un po ‘come una casa, tranne per il fatto che non devi metterlo sopra, se è solo per lo stoccaggio o è piccolo.
È possibile montare pareti in legno, cemento, mattoni o qualsiasi altro materiale di cui si è padrone, quindi realizzare una struttura tradizionale, su cui è possibile posare piastrelle, ma anche materiali più leggeri come feltro bituminoso o ghiaia.
Ognuna di queste operazioni richiede buone capacità di fai-da-te e questa soluzione potrebbe essere in definitiva più costosa di un rifugio pronto all’uso.
Inoltre se utilizzi legno di fascia bassa per la costruzione, non dimenticare di trattarlo con aggressioni esterne.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , | Lascia un commento

Consigli utili per scegliere la casa in legno da giardino

Tutti coloro che dispongono di un giardino hanno un’esigenza in comune: dove mettere gli attrezzi per il giardinaggio? La risposta è semplice: in una bellissima casa per giardino, in legno da collocare accanto al vostro recinto.

La scelta della casetta perfetta

Le casette di legno da giardino sono la risposta immediata ad una necessità pratica, andando materialmente ad occupare un minimo spazio e con una spesa decisamente sostenibile.
Prima di procedere all’acquisto della casa per giardino di legno perfetta, bisogna essere consapevoli delle necessità e dell’uso che se ne vuole fare. Alcune possibilità potrebbero essere:
• usare la casetta come magazzino per depositare il legname o altri materiali per il giardino;
• usare la casetta come serra per piante, fiori, frutti o ortaggi;
• usare la casetta come spazio da utilizzare per il fai da te e il bricolage;
• usare la casetta come ripostiglio per gli attrezzi per il giardinaggio;
• usare la casetta attrezzandola in modo da poter far giocare all’aperto i bambini accanto al recinto del giardino;
• usare la casetta come un semplice ufficio o dependance nella quale si possono ospitare gli amici;
Dopo aver individuato l’utilizzo che se ne vorrà fare, bisogna trovare il posto perfetto per posizionare la casetta!

Materiali

Esistono tantissime tipologie e infiniti modelli per la propria casa per giardino.
Qui possiamo fare qualche distinzione:
• Le casette di legno, essendo edifici di dimensioni ridotte, ma soprattutto eco-sostenibili, che sono la soluzione ideale per dedicarsi con tranquillità ai propri hobby e al fai da te;
• Le casette in PVC o in resina sono, da un punto di vista dell’estetica, decisamente meno piacevoli delle casette di legno, ma sono il luogo ideale da utilizzare come deposito per le attrezzature, da posizionare acanto al recinto, o per tutti quei materiali che devono necessariamente stare al coperto per non essere esposti al deterioramento mantenendoli al riparo dagli agenti atmosferici, come gli attrezzi da giardino, ma anche biciclette o motoveicoli. Inoltre, non necessiteranno (quasi) mai di manutenzione;
• Le casette in WPC (legno e PVC) sono le uniche in grado di unire la bellezza alla praticità, fondendo letteralmente il legno con il PVC
• Esistono anche le casette in alluminio e acciaio che avranno decisamente un aspetto più modesto, sono meno isolate termicamente, e ne è consigliato l’uso in tutti quei luoghi in cui non vi è la necessità di proteggere oggetti o materiali da forti temperature o dalle intemperie.

Dimensioni

Sul mercato esiste una casa per giardino di legno per qualsiasi esigenza e, quindi anche di qualsiasi dimensione, a seconda delle necessità e anche delle dimensioni del giardino per fare in modo di non occupare troppo spazio. Le casette più piccole possono avere dimensioni pari a 1 metro per 60 cm di profondità, nei casi di casette che dovranno contenere attrezzi da giardino, da posizionare vicino al recinto; per poi andare ad aumentare di dimensioni a seconda dell’uso che se ne farà.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Godersi la piscina del giardino in inverno coprendola con la casetta in legno

 

Se si possiede una piscina in giardino è molto probabile che la si voglia usare tutto l’anno e non sono nei mesi estivi. Per fare ciò è possibile coprire la piscina con una casetta in legno in modo da avere un ambiente protetto e riscaldato per potersi godere una rilassante nuotata anche nei mesi freddi.

Cosa sono le casette in legno

Le casette in legno sono prefabbricati ecologici da porre in giardino per gli scopi più vari. Possono infatti essere utilizzate allo scopo di proteggere dalle intemperie gli attrezzi da giardino, le biciclette o i giochi dei bambini, oppure possono essere utilizzate come magazzino per tutta quella roba che non si vuole avere in casa. Oltre a ciò possono diventare un secondo ambiente domestico, da utilizzare come luogo di svago, come depandance o per coprire appunto la propria piscina. Esteticamente sono molto gradevoli e possono fungere da decoro aggiuntivo del proprio giardino, anche grazie ai materiali totalmente ecologici utilizzati che permettono a questi prefabbricati di essere in continuum con la natura del proprio giardino. Le casette in legno sono composte da materiali che svolgono efficientemente la loro funzione di protezione da intemperie e quindi non necessitano di manutenzione per lunghissimi periodi e oltre tutto sono molto facili al montaggio.

I materiali da scegliere

Le casette in legno sono di norma costituite da materiali ecosostenibili. Legno e resina sono i principali componenti. Esistono moltissimi tipi di legno diversi da poter scegliere per la propria casetta in legno, tutti con certificato di provenienza. Questo tipo di strutture sono costruite dopo un’attenta analisi dei materiali e della funzione che devono svolgere. Nel caso di una casetta in legno per coprire la propria piscina vanno considerate alcune variabili importanti. Poiché l’ambiente interno è a stretto contatto con l’acqua tutti i materiali lignei vengono impregnati con una sostanze che hanno proprietà antibatteriche e antiparassitarie che proteggono il legno dall’umidità, evitando così l’insorgenza di muffe, e dai parassiti. Bisogna poi considerare l’esigenza di avere un ambiente con poca dispersione termica e quindi si devono utilizzare materiali isolati termicamente per pareti e tetto oltre che finestre con doppio vetro.

Il montaggio

Montare una casetta in legno non è per niente complicato. Essendo un prefabbricato è possibile farlo da soli, però per fare più in fretta e per parti leggermente più complesse, come tetto e finestre, sarebbe meglio essere in due. Per assemblare facilmente queste casette è opportuno munirsi di un kit di montaggio che molte aziende del settore forniscono e che è composto dalla ferramenta, dai disegni e dalle istruzioni. Oltre a ciò si necessita di una scala e per fare più in fretta di un avvitatore elettrico.

 

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il laboratorio in giardino grazie alla casetta in legno

Ce ne sono di tutte le dimensioni, sono rigorosamente fatte in legno, il tetto è rivestito con guaina di ardesia, e porte e finestre sono ad alta tenuta termica: le casette da giardino non sono solo belle, ma anche funzionali.

Il laboratorio in giardino.

Sia che ci dilettiamo di meccanica o di piccola falegnameria, di pittura o di ceramica, cosa c’è di meglio che avere uno ambiente tutto nostro dove concentrarci e dare spazio alla nostra creatività?
Una casetta in legno da giardino è una soluzione ideale per creare un piccolo ma funzionale laboratorio per il fai da te.
I modelli sono tanti: rustici per la casa in montagna, semplici e lineari per il giardino classico, addirittura di design per chi non vuole rinunciare ad un impatto visivo di effetto.

Ma che caratteristiche deve avere la nostra casetta per essere adatta allo scopo?

Innanzitutto deve essere trattata per ritardare il diffondersi delle fiamme in caso di incendio. Poi deve essere calda in inverno e fresca in estate. Il legno è per sua natura un buon isolante termico, tuttavia, se abbiamo intenzione di rifugiarci nel nostro laboratorio anche nelle lunghe serate d’inverno, sarà utile munirlo di un piccolo impianto di riscaldamento. In questo caso dovremmo fare molta attenzione anche alla qualità degli infissi in modo da limitare la dispersione del calore e risparmiare sui consumi.
Inoltre per lavorare al meglio avremo bisogno di una buona illuminazione. Qualche finestra, magari ben esposta, sarà essenziale, così come un buon impianto elettrico: faretti nei punti giusti e prese comode e sicure per le nostre attrezzature.

I costi di un laboratorio nella casetta in giardino.

E’ difficile prevedere i costi di un laboratorio fatto in una casetta in giardino. Il prezzo del prefabbricato varia molto in base alle dimensioni e ai particolari richiesti. Si va dalle poche centinaia di euro per casette adatte solo al ricovero degli attrezzi, a qualche migliaio per quelle abitatili.
E’ importante però mettere in conto una buona manutenzione nel tempo perché il legno è un materiale che va protetto dalle intemperie affinché non si deteriori.

Permessi per la costrizione di un casetta-laboratorio.

Secondo il testo unico delle disposizioni in materia di edilizia qualsiasi opera di costruzione necessita di una dichiarazione di inizio lavori (D.I.L.) ed, eventualmente, di richiesta di autorizzazione.
Questo riguarda anche le opere solo appoggiate sul terreno, anche se prive di fondamenta, come le nostre casette da giardino.
Oltre alle disposizioni del testo unico, i permessi da richiedere per la posa in opera di casette da giardino fanno riferimento anche a leggi regionali o regolamenti edilizi comunali generalmente più restrittivi.
Conviene, quindi, sempre informarsi presso l’ufficio tecnico comunale riguardo gli adempimenti che si hanno da sostenere per non andare incontro a multe salate o addirittura alla demolizione del fabbricato.
In linea di massima le strutture da 6 a 20 mq rientrano nell’edilizia libera e necessitano solo di D.I.L, per quelle più grandi bisogna fare richiesta di autorizzazione.

Pubblicato in casette legno | Lascia un commento

Casette in legno per organizzare il giardino

Per godere a pieno dei vostri spazi esterni e al contempo mantenere in ordine tutte le vostre attrezzature, una casetta in legno è la soluzione che fa al caso vostro.

 

Casette in legno da giardino: la ricerca iniziale

Le casette in legno per il giardino si sono ampiamente diffuse negli ultimi anni in quanto non sono più solamente un semplice ricovero per attrezzi e deposito di oggetti magari inutilizzati, ma si sono trasformate in veri e propri elementi di arredo degli spazi esterni.
Sul mercato sono quindi disponibili svariati modelli, standard o su misura, di casette in legno in grado di accontentare tutte le esigenze. Una prima valutazione iniziale non può naturalmente esimersi dal considerare ampiezza della superficie a disposizione, fabbisogno di spazi interni e relativa disponibilità di superfici d’appoggio.

 

Materiali e caratteristiche principali

Una volta definite le specifiche principali in merito al luogo di installazione e all’uso che si farà della casetta in legno, é il momento di considerare le principali caratteristiche a partire dalla tipologia di legno utilizzato. Pino e abete sono le due tipologie più diffuse, garantendo costi sostenibili, solidità e buona resistenza nel tempo. Una alternativa con solidità ancora maggiore é costituita dal larice, disponibile però a costi superiori. Con un giardino a disposizione, probabilmente vi saranno anche alcune piante in vaso che durante la stagione fredda avranno bisogno di essere messe al riparo, in tal caso considerate quindi la presenza e la dimensione di una finestra che possa garantire una sufficiente luminosità. Infine da considerare la tipologia di copertura utilizzata nelle casette in legno, che potrà essere di tegole solitamente in materiale plastico o costituita dalla sola guaina bituminosa. Guaina bituminosa che garantisce isolamento e tenuta dagli agenti atmosferici. Un’ultima considerazione la merita la presenza di eventuale isolamento o coibentazione sulle pareti al fine di garantire protezione da umidità e temperature rigide o, viceversa, particolarmente torride, a seconda dell’ambiente in cui verrà collocata la casetta in legno.

 

Installazione e cura nel tempo

La posa in opera delle casette in legno da giardino non presenta particolari criticità e da questo aspetto, ma non solo, deriva probabilmente il loro successo. E’ necessario quindi disporre di una superficie pianeggiante, usualmente preparata con la posa di materiali che possano garantire anche un isolamento dall’umidità del terreno. Un livellamento preliminare della superficie d’appoggio, la stesura di materiale stabilizzate e la posa di piastre in cemento, garantiranno stabilità alla vostra casetta in legno da giardino. In taluni casi, magari dettati dalla dimensione della casetta o dalla tipologia di terreno, si può realizzare una piccola fondazione in cemento. Una volta posta in opera, la casetta sarà pronta per l’uso e contribuirà anche all’abbellimento generale dello spazio esterno.
Non dimentichiamo infine la cura nel tempo: il legno è un materiale vivo, mutevole nel tempo e quindi necessita periodicamente di una stesura di vernice protettiva che consentirà di mantenere la vostra casetta sempre piacevole da vedere e protetta dagli agenti atmosferici.
Non resta altro da fare che scegliere tra le casette in legno quella più adatta e dare spazio, perché no, ad un tocco personale nel suo allestimento.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato | Lascia un commento

La casetta in legno per gli attrezzi

Una casetta in legno risulta essere una soluzione utile per riporre uno svariato numero di attrezzi: semplice, facile da realizzare e duratura nel tempo i suoi vantaggi principali.

Funzionalità di una casetta in legno per gli attrezzi

Innanzitutto, possiamo dire che una cassetta in legno per gli attrezzi è una soluzione economica ma affidabile per risolvere un affannoso problema, che affligge la maggior parte dei lavoratori. Dove riporre questi attrezzi, così vitali per lo svolgimento del proprio mestiere, ma che diventano ingombranti una volta ritornati a casa?

Di certo, risulta essere svantaggioso utilizzare la propria abitazione, dotati di spazi comuni ai quali hanno accesso la maggior parte dei membri della famiglia, per riporrei i vari attrezzi di lavoro. Ecco perché una piccola casetta in legno ben si adatta a questa esigenza.

Si può scegliere qualunque tipo di legno per la sua realizzazione. Certo, i legni più pregiati saranno utilizzati per più nobili scopi. Dunque, è utile trovare un buon compromesso, anche perché un legno scadente potrebbe compromettere la buona riuscita del lavoro, oltre che danneggiare gli strumenti.
Inoltre, dovrebbe essere la casetta in legno ad adattarsi agli strumenti, e non il contrario. Cioè, è assolutamente indispensabile che il perimetro della stessa occupi precisamente lo spazio degli strumenti, lasciando ovviamente un piccolo spazio per un’eventuale aggiunta futura di nuovi attrezzi, di modo da non occupare eventuali spazi inutili.

Vantaggi di una casetta in legno per gli attrezzi

Avere una casetta in legno degli attrezzi ben realizzata dove riporre il proprio materiale di lavoro ma anche attrezzi di uso comune( per la manutenzione della propria automobile, della propria casa eccetera) permette di avere un proprio ordine mentale di modo che, all’effettivo bisogno, gli stessi attrezzi siano perfettamente riposti in ordine, e dunque sia facile accedere all’uso degli stessi. Inoltre, la costruzione di una casetta in legno per gli attrezzi ne permette una corretta custodia degli stessi, impedendone l’utilizzo da parte di altri soggetti, che potrebbe portare al danneggiamento dell’attrezzo o peggio ancora potrebbe nuocere alla salute. Pensiamo ad un attrezzo tagliente, in una casa abitata da bambini. Quale danno potrebbe arrecare alla salute degli stessi un eventuale utilizzo improprio, magari a scopo ludico?

Svantaggi di una casetta in legno per gli attrezzi

Il legno è un materiale duraturo, ed offre una buona resistenza nei confronti delle intemperie ma non offre grande protezione nei confronti di calamità naturali. Inoltre, è bene evitare maneggiare oggetti infiammabili nelle vicinanze della casetta di legno. Un ultimo svantaggio, che comunque è bene tenere bene a mente, è rappresentato dal fatto che la casetta in legno risulterà facilmente accessibile a malintenzionati, non offrendo adeguata protezione nei confronti di ladri, motivo per il quale, soprattutto se gli attrezzi ivi contenuti sono di valore, sarà necessario istituire un adeguato servizio di videosorveglianza.

Pubblicato in casette legno | Contrassegnato , | Lascia un commento