Diversi metodi di costruzione delle case in legno -2

Principio della struttura trave-raggio

Con questo sistema gli elementi portanti in legno massello o sezioni pesanti laminate a colla sono disposti in una griglia da 3 a 6 ml. La tecnica si basa sull’uso di pali verticali per sostenere travi di legno disposte orizzontalmente. Pertanto, la trama così formata viene mantenuta da sistemi di incastro (tasselli di quercia, bulloni di metallo).

I montanti mantengono le travi che sostengono il pavimento, il ruolo dei montanti è quello di trasferire tutti i carichi al sistema di fondazione.
Il rinforzo di strutture per pilastri e travi richiede uno studio approfondito in anticipo perché i pannelli a parete non comportano il rischio di danneggiare la resistenza della struttura. Il ruolo di questi pannelli è quello di proteggere l’edificio rispetto alle aggressioni esterne (caldo, freddo, pioggia, vento, rumore …).

Si tratta di una costruzione di case a graticcio in cui gli elementi sono stati rimossi, lo spazio liberato può essere riempito con cemento, vetro o pietra.

Vantaggi della struttura trave-raggio

Metodo di produzione particolarmente adatto per grandi strutture soprattutto nei servizi “high-end” utilizzati per case unifamiliari con grandi aperture, soppalchi e tramogge.
La struttura portante, costituita da legno massello, legno lamellare o laminato, garantisce una resistenza ottimale e particolarmente resistente alla sistemazione.
Possibilità di creare grandi volumi grazie alla solidità delle travi che non richiedono una parete portante.
La struttura delle travi a vite consente una grande flessibilità architettonica.

Limiti

È economicamente non competitivo, perché gli elementi della facciata sono duplicati in termini di protezione dall’aggressione esterna con il rinforzo già esistente sulla struttura.
I tempi di costruzione, tra le 6 e le 8 settimane, sono più lunghi della struttura in legno, ma rimangono relativamente brevi rispetto a una casa tradizionale.

Questa voce è stata pubblicata in Case e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento